Prima Conferenza della Finanza di Progetto nelle Pubbliche Amministrazioni
home | project financing | atti del convegno |
linea
Gli Strumenti
freccia Introduzione
freccia Il Partenariato PP
Il Project Financing
freccia Cosa è
freccia Le tipologie
freccia Il principio di "rivalsa"
freccia I soggetti
freccia Special Purpose Vehicle
freccia Le fasi
freccia I rischi
Gli Approfondimenti
Il Convegno
freccia La Sessione Plenaria
freccia La Tavola Rotonda
La Regolamentazione
freccia Normativa Comunitaria
freccia Normativa Nazionale
freccia Provvedimenti in itinere
freccia Delibere autorità LLPP
Il PF spiegato da
freccia Le interviste video
degli interlocutori pubblici e privati che hanno partecipato al convegno
I nostri partner
I promotori
freccia UTFP
freccia Comitato promozione PPP
freccia PromoPA Fondazione
Gli sponsor
freccia UTFP
freccia RVA
freccia RBS
Link

In collaborazione con:
RVA - Rasini Vigano' Assicurazioni Spa
RBS - the Royal Bank of Scotland
portatile
Le tipologie di Project Financing
 

Molto spesso il ricorso al project financing è utilizzato per la realizzazione di infrastrutture di interesse pubblico. Si tratta di attività che comportano l'utilizzo di suolo pubblico e vedono la partecipazione diretta dello Stato. In tutti questi casi le operazioni di project financing derivano da un'attività pubblica di programmazione e di impulso all'economia e sono collegate a un atto pubblico, la concessione, che autorizza l'iniziativa imprenditoriale e ne fissa termini e condizioni.

In particolare, lo strumento della concessione applicato a operazioni di project financing si è sviluppato attorno alle possibili varianti di uno schema principale, chiamato

BOT (Build, operate and trasfer o anche Build, own and transfer).

Sulla base di questo schema viene messa a gara la concessione di costruzione e gestione di un'opera, con diritto di utilizzo commerciale limitato a un periodo di tempo determinato, chiamato periodo di utilizzo o sfruttamento dell'opera, e con obbligo finale di trasferire al soggetto pubblico concedente il possesso delle opere realizzate o di rinnovare la concessione di gestione.
Naturalmente, le condizioni perché il "BOT" possa essere applicato riguardano soprattutto la capacità dell'infrastruttura di produrre redditi tali da poter remunerare l'investimento del realizzatore, quindi è necessario che l'opera pubblica produca servizi vendibili (opera pubblica a tariffa, cioè le opere e le infrastrutture la cui gestione produce un reddito).

Esistono altre tipologie di project financing assimilate al "BOT", che differiscono dallo schema "BOT" soprattutto per i termini della concessione.

Il BOO (Build, own, operate), ad esempio, è caratterizzato dal fatto che una società di progetto costruisce e gestisce una determinata opera rimanendo titolare della proprietà. Tale schema può essere applicato anche a iniziative totalmente private, nell'ambito delle quali non c'è quindi alcun atto di concessione pubblica. L'opportunità di definire i termini della concessione è importante al fine di garantire alla società di project financing il raggiungimento di un adeguato livello di rendimento del capitale investito.

Il BRT (Build, rent, transfer) è il caso in cui dopo la costruzione le opere vengono date in affitto a un gestore che si impegna a pagare un canone. Al termine del periodo, l'opera sarà trasferita al gestore stesso o alla pubblica amministrazione.

Il BT prevede il trasferimento dell'opera non appena completata la costruzione a fronte di un pagamento rateale del prezzo. Si tratta però di uno schema che non rientra nelle operazioni di project financing.

Il BTO è una semplice trasposizione del BOT, in cui però non c'è bisogno di dare vita ad una specifica società di progetto. In questo caso l'opera costruita viene trasferita alla pubblica amministrazione subito, anche se l'operatore privato ha il diritto riconosciuto di procedere alla gestione per un determinato periodo. Questa forma di finanziamento si discosta dallo schema "puro" di project financing per il fatto che non si ha un finanziamento privato dell'opera, che viene interamente sovvenzionata dallo Stato.